Diventa socio
Sostieni la nostra attivitą Contatti

 

Cerca per parola chiave
 

 

Autori

 

Ci sono 2357 persone collegate

 

\\ Home Page articoli : Articolo
«Un dono personale del Santo Padre»
Di Giuliano Guzzo - 24/08/2011 - Attualitą - 936 visite - 0 commenti

Nonostante i limiti della Ryanair sul peso dei bagagli, rientrando in patria sono riuscito, senza costi aggiuntivi, a portare con me «un dono personale del Santo Padre»: Youcat (Citta Nuova), il sussidio al catechismo della Chiesa cattolica per i giovani. Trecento pagine a colori dense e particolarmente gradite, soprattutto per chi, come me, acquista quasi solamente libri usati e dunque avrebbe dovuto aspettare qualche tempo, prima di possedere una copia di questo testo.

Così, ripreso dalle fatiche madrilene, lettura immediata. E, come speravo, grande soddisfazione. Youcat condensa bene i contenuti delle mille pagine del Catechismo della Chiesa cattolica (Libreria Editrice Vaticana) - al quale peraltro rimanda puntualmente chi volesse saperne di più – e costituisce uno strumento indispensabile per rispondere all’invito di Benedetto XVI. Che, nella premessa del testo, rivolge un caloroso appello ai giovani: «Dovete sapere che cosa credete; dovete conoscere la vostra fede con la precisione con cui uno specialista di informatica conosce il sistema operativo di un computer; dovete conoscerla come un musicista conosce il suo pezzo; sì, dovete essere ben più profondamente radicati nella fede della generazione dei vostri genitori, per poter resistere con forza alle sfide e alle tentazioni di questo tempo».

Mi mancano ancora un bel po’ di pagine, ma sono certo che consulterò Youcat molto più volentieri del tomo ufficiale, almeno fino a quando non farò palestra. Grazie mille, allora, Santità. Per il libro e per essersi attivato così intensamente per far conoscere ai giovani la fede «con la precisione con cui uno specialista di informatica conosce il sistema operativo di un computer». Col pc sono un eterno dilettante, ma con la fede farò il massimo per diventare «uno specialista», promesso. Dopotutto, anche se ogni giorno ci sono tanti aggiornamenti, il modello offerto è sempre lo stesso. Grazie a Dio.

 
Nessun commento trovato.

I commenti sono disabilitati.