Diventa socio
Sostieni la nostra attivitą Contatti

 

Cerca per parola chiave
 

 

Autori

 

Ci sono 219 persone collegate

 

\\ Home Page articoli : Articolo
Preti pedofili americani, la testimonianza di Camon
Di Giuliano Guzzo - 03/05/2010 - Attualitą - 1245 visite - 0 commenti

Per meglio comprendere la logica prettamente monetaria che, da ormai qualche anno, spinge gli avvocati statunitensi a scatenarsi contro la Chiesa Cattolica, riportiamo parte di un intervento dello scrittore Ferdinando Camon. A chi non lo conoscesse, ricordiamo che Camon è un pensatore libero. Di sé dice “io sono un credente non credente, un praticante non praticante” e collabora con diverse testate, tra cui La Stampa, L’Unità, Le Monde e La Naciòn; non è quindi tacciabile di essere un intellettuale al soldo del Vaticano. Ebbene, dello scandalo americano della pedofilia nella Chiesa, Camon ha scritto:”L’America non vuole condanne morali o penali. L’America vuole denaro. Ero a Los Angeles quando lo scandalo dei preti pedofili esplodeva sulla stampa, e ogni giorno vedevo, pubblicata con grande spazio, qualche nuova denuncia; in fondo, in un angoletto, le accuse inventate. Ricordo che una madre che accusava un prete perché, uscendo la confessionale, avrebbe sfiorato un seno della sua bambina. Voleva un risarcimento da comprarsi un palazzo. Le accuse diventavano un business enorme, e molti cercavano di inserirsi […] se un insegnante molesta uno scolaro, può il ministero dell’Istruzione essere condannato per reati sessuali? No di certo. E allora, se un prete pedofilo molesta un bambino o una bambina, perché le accuse puntano sulla Chiesa? Il vero problema sta qui. Le accuse, e le domande di risarcimento, puntano sulla Chiesa, perché la Chiesa, nel tentativo di salvare tutto quello che poteva salvare, smorzava lo scandalo […] penso che la Chiesa Cattolica non doveva ridursi, per pagare le migliaia di miliardi di lire ai danneggiati dei preti pedofili, a vendere sedi arcivescovili, ospizi, riducendo alla bancarotta intere diocesi” (Il Giornale di Vicenza, 27/4/2007). E’ importante questa testimonianza perché Camon – il quale, ovviamente, si guarda bene dal difendere i preti pedofili – ci fa capire come negli Stati Uniti la caccia al pedofilo si sia presto tramutata in caccia al portafoglio.

 
Nessun commento trovato.

I commenti sono disabilitati.