Diventa socio
Sostieni la nostra attivitą Contatti

 

Cerca per parola chiave
 

 

Autori

 

Ci sono 2413 persone collegate

 

\\ Home Page articoli : Articolo
Targhe alterne: grazie al centro destra abbiamo vinto la battaglia.
Di Luca Trainotti - 19/12/2006 - Attualitą - 1563 visite - 0 commenti

Riporto un breve resoconto dei fatti per aiutare il lettore-cittadino a comprendere la vicenda delle targhe alterne e la posizione dei nostri politici comunali. Circa 3 settimane fa avevo scritto un articolo, manifestando tutta la mia contrarietà per un provvedimento tanto ingiusto quanto inutile in quanto il blocco della circolazione oltre a creare innumerevoli problemi alla cittadinanza, non serviva a far diminuire le cosiddette PM 10. Di seguito un breve resoconto cronologico:

1. Ormai da alcuni anni, nella stagione invernale, la Giunta ci propone l’utilizzo delle targhe alterne come unica soluzione all’inquinamento da polveri sottili.

2. L’anno scorso è stato presentato dal Gruppo di Forza Italia, (ed approvato dal Consiglio comunale) un ordine del giorno per abbassare a 2 persone il limite del car-pooling.

3. Quest’anno puntualmente la Giunta Pacher e l’assessore Pompermaier introducono il provvedimento sulle targhe alterne con car-pooling a 3 e non tengono in nessun conto l’ordine del giorno approvato che invece vincolava il Consiglio.

4. La settimana scorsa i Gruppi consiliari di minoranza, promuovono una conferenza stampa, nella quale ribadiscono la loro contrarietà all’utilizzo delle targhe alterne. Inoltre minacciano l’uso dell’ostruzionismo al bilancio se la Giunta non provvederà al ritiro del provvedimento.

5. A questo punto il 15 gennaio, il sindaco promuove un incontro con i gruppi di minoranza per cercare di risolvere la questione.

6. Lunedì 18 dicembre l’assessore Pompermaier rilascia un intervista al Trentino (clicca qui per accedere) a dir poco sconcertante: “Le targhe alterne: non erano indispensabili” e poi “E’stata una rinuncia facile. Eravamo gli unici ad averle”.

7. Lascio a voi il giudizio.

Un grazie quindi ai seguenti consiglieri comunali (sotto elencati) che in forza del loro intervento hanno fatto fare marcia indietro alla Giunta e ci hanno liberati da un provvedimento vessatorio.

Gruppo Consiliare Forza Italia: Giorgio Manuali, Ettore Zampiccoli, Nicola Giuliano, Luigi Merler, Marco Sembenotti.

Gruppo Alleanza Nazionale: Antonio Coradello, Emilio Giuliana.

Gruppo Lega Nord: Filippin Giuseppe, Tomasi Marco, Bridi Vittorio.

Gruppo Udc-Patt Paolo Monti, Flavio Maria Tarolli.

 

 
Nessun commento trovato.

I commenti sono disabilitati.